'SteFike, Antiautoritarismo, R-Esistenze, Satira

Gogne e gognometri

Da Storia Di Vento:

Capita che tu abbia una idea, e – siccome viviamo in un regime democratico – tu possa venire mess@ alla gogna per queste tue idee. Del resto, il medioevo ce lo siamo lasciato alle spalle solo da poche decine di secoli, comprendo che non sia possibile adeguarsi subito al concetto di “pluralità delle idee”, e del “libero pensiero”.

Tuttavia si vedono segni di progresso: la gogna in rovere  si è evoluta – anche grazie ad una anima ecologista, per risparimiare boschi e foreste. Oggi disponiamo di bellissime gogne mediatiche, flessibili, su più piattaforme, virtuali e cartacee, con l’indubbio vantaggio che non devi neanche andare in piazza per vederle, puoi stare sul comodo divano di casa tua.

Anche il “cliente tipo” della gogna si è evoluto: dal ciarlatano medievale, al libero pensatore, al portatore di idee, all’innovatore. Cioè, devi proprio essere un pecorone da branco, senza uno straccio di idea tua anche vagamente originale, oggi, per non finire sulla gogna.

L’avvento della gogna ha inoltre arricchito il lessico. Abbiamo il verbo “GOGNARE”. Ora possiamo aspirare a GOGNARCI, nella malaugurata ipotesi che non ci gognino gli altri. Resta da definire come e perchè ci si finisce.

Esiste una scala scientificamente provata (o meglio, una lista di motivi che pare stiano su Google, e che “i libri” indicano, e che la “stragrande maggioranza dei casi” dimostrano essere) per finire sulla gogna. Indicheremo questi motivi secondo una scala di valori gognesca, ovvero il Gognometro, da non confondere con l’omonimo misuratore di angoli, strumento adatto invece a misurare il grado di pronazione ed asservimento ai Giudici di Gogna. Piu il Gognometro da Angoli si avvicina a 90°, meno probabilità hai di essere rappresentat@ sulla scala di valori del Gognometro da Gogna.

Nella scala del Gognometro da Gogna, ritroviamo:

Votare un partito che non abbia PD nella sigla.

Essere ONNIVORI, il che ci rende specisti, razzisti, maschilisti, violenti e servi del patriarcato. Sempre a capire cosa siano questi ONNI di cui pare ci cibiamo.

Non desiderare ardentemente un numero di figli superiore a “0″ e da essi ricavare il nostro status sociale e – talora – anche un surplus economico.

Pretendere di dire la propria in tema di Famiglia, Scuola, Educazione, laddove la propria idea sia giudicata dai Giudici di Gogna diversa dalla loro.

Non obbligare i propri compagni a stirare le lenzuola con gli angoli. Con l’aggravante di ammettere che nemmeno voi li stirate, non comprendendone la necessità.

Sostenere che chiunque debba poter arrivare ai vertici di professione unicamente per meriti mentali, intellettuali e morali, e non pretendere corridoi preferenziali piastrellati in rosa pastello.

Sostenere che chi ha subito un torto / violenza possa rialzarsi da solo, riprendere la corsa e pure vincere, il tutto senza l’aiuto di agenti esterni, con cui sdebitarsi lavorando gratuitamente in saecula seculorum amen.

Vestirsi in qualunque modo i Giudici di Gogna possano giudicare essere non di loro gusto.

Farsi delle foto in bikini.

Espressioni di idee varie ed eventuali, correlate alla digestione dei Giudici di Gogna. Tenendo conto che è stagione di peperoni e peperonate, ci sono ottime possibilità di gognarci tutt@!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.