Precarietà, R-Esistenze, Welfare

Le deputate Pd sono vicine ai bisogni della gente?

Picierno, onorevole del Pd candidata capolista per le europee, dice che con 80 euro si può fare la spesa per 2 settimane. Vorrei sapere in quale supermercato va a fare la spesa perché gli sconti, dalle sue parti, devono essere pazzeschi.

Gli ottanta euro sono la social card formato governo Renzi, tipo pacco di pasta in salsa democristiana, che viene assegnato alle famiglie con reddito pari a 1000 euri mensili su base individuale per lavoro dipendente. Se il tuo reddito è 1200, 1300, 1400, 1500 e la tua famiglia è monoreddito, ovvero sei il solo o la sola a lavorare, allora si parla di spese per il coniuge non detraibili e non ti spetta niente né per te né per il coniuge disoccupato. Se sei disoccupato, precaria, ancora più precarizzata con il jobs act, se non guadagni niente non ti spetta niente. Mi pare giusto. Invece che pensare ad un reddito minimo che punti sull’autonomia degli individui si ragiona sempre per categorie assistenzialiste e familiste.

Ma della sensibilità nei confronti delle categorie povere e precarie nel Pd abbiamo altri esempi. Morani del Pd ha detto chechi ha reddito zero non ha combinato nulla nella vita“. E se il livello di comprensione e di empatia di queste rappresentanti istituzionali è così alto viene quasi da chiedersi perché mai ci preoccupiamo tanto. Non vi sentite tanto garantiti da queste persone? Io si, moltissimo.

Da ora in poi andrò a fare la spesa e porterò con me solo 40 euro a settimana e se la cassiera mi bastonerà perché ho superato la soglia dirò che bisogna si rivolgano a Picierno che ci pensa lei a rimetterla a posto.

Comunque sia a me sta bene che il Pd stabilisca soglie basse per tutto a parte che per entrare in parlamento per cui ti serve il 12% in coalizione e l’8% da single secondo la nuova riforma elettorale.

Ma quello che si sta facendo su queste 80 euro è uno spot degno del miglior marketing per piazzare dalla carta igienica ai governi. Tutto veramente splendido.

No, seriamente, come si fa a pensare di ricavare motivi per realizzare patti di sorellanza con queste donne? Come si fa poi a restare sereni quando vedi che la gente che scende in piazza per rivendicare casa e reddito viene trattata come fosse una comitiva di criminali? Come si fa a restare sereni quando non senti un solo commento, uno, che parli delle persone sfrattate dalle case a suon di manganelli?

Essere donne non sempre significa avere coscienza di genere e avere coscienza di classe. Questo è il punto. Ho torto?

2 pensieri su “Le deputate Pd sono vicine ai bisogni della gente?”

  1. Mi permetto di aggiungere che queste esternazioni a dir poco “infelici”, sono dettate da superficialità e da una voluta (o meno) non conoscenza della realtà. Quando vivi in certi contesti perdi il contatto con la realtà, almeno che tu non sia animato da doti personali che ti portano a mantenere i piedi per terra. Ci sono questioni su cui sarebbe preferibile non aprir bocca, se questi sono i risultati. Se non si sa che dire e se non si ha qualcosa di intelligente e sensato da dire, meglio tacere. La non curanza con cui si parla è indice di pigrizia mentale e di mancanza di rispetto per i potenziali interlocutori e elettori. Come se il voto derivasse da un atto di fede o di amore spassionato nei confronti di un leader o di un partito. Se si vuole essere sinistra, non è sufficiente la parola o un’etichetta. Parlando in questo modo si è non dissimili dalla destra becera e qualunquista. Che siamo all’interno di una permanente campagna pubblicitaria lo abbiamo capito, ma almeno ci risparmino questi consigli per gli acquisti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.