Antiautoritarismo, Autodeterminazione, Critica femminista, R-Esistenze, Sessualità

Il “pornoterrorismo” è una minaccia! (come potrebbe piacere alle moraliste?)

1374311_467002893399775_831252018_n

E’ assolutamente comprensibile che un certo femminismo dogmatico, borghese, abolizionista e moralista si senta minacciato dal “pornoterrorismo”. Perché il pornoterrorismo è una minaccia, in primo luogo al patriarcato, al capitalismo, e poi a chi immagina di lottare contro di essi riproponendo un burqa (finanche mentale) per le donne. Le donne viste soltanto come vittime, mai autodeterminate, e “coperte” in nome del rispetto per la nostra dignità sono residuo della peggiore retorica patriarcale. E chi non comprende quanto urgente sia riappropriarsi di linguaggi e immaginario per sovvertirli, pur reclamando a gran voce il diritto a essere nude quando e se lo vogliamo, e quanto urgente sia non censurare la nostra sessualità ha solo da aprire una chiesa. Una bella e antica chiesa. Solo un po’ alternativa ad altre. Buon porno autodeterminato a tutte!

—>>>Leggete il mio articolo su Il Fatto Quotidiano: Il porno è mio e lo gestisco io!

Riferimenti utili per il tour di Diana J Torres in Italia: SitoPagina facebook; crowdfunding (manca poco, altre 230 euro per raggiungere la cifra che serve per il tour che porterà nelle nostre città un po’ di ossigeno, di femminismo altro, di contronarrazione rispetto alla retorica vittimista e moralista che in Italia vorrebbe egemonizzare il dibattito). Una bella recensione del suo libro.

Diana sarà a Palermo, Napoli, Roma, Bologna, Genova, Milano, Rho, Torino, per raccontare di femminismo pro/sex e assunzione di sessualità e dei corpi come “territori da decolonizzare dalla repressione patriarcale, ecclesiastica e capitalistica”.

Perché il porno ci piace, non si censura, si sovverte. E dunque, care, fate il vostro porno e poi godete.

—>>>Chissà che ne pensano le detrattrici del pornoterrorismo del fatto che esiste perfino un porno burka a cura di Brigitte Vasallo. 🙂

2 pensieri riguardo “Il “pornoterrorismo” è una minaccia! (come potrebbe piacere alle moraliste?)”

  1. Dai, su, che è ora di darci una mossa! Oggi vedevo unbruttissimo gadget “figa, impossibile not love”. A parte gli errori grammaticali, e la volgarità del tutto, pensavo a come verrebbe accolto un “dick, impossibile not love” sull’auto di una ragazza …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.