Antiautoritarismo, Autodeterminazione, Critica femminista, Violenza

#DdlFemminicidio: querela irrevocabile e presupposti di maggiore omertà

Ecco come gran parte delle donne del #Pd hanno deciso che la querela ha da essere irrevocabile. Sarà utile dire che la loro opinione coincide con quella di donne di destra che “la certezza della pena” e chissenefrega dell’autodeterminazione delle donne. Lo Stato ci possiede e può fare di noi quello che vuole. Dunque ora vedremo quante vittime ci saranno perché non denunceranno mai, non lo diranno neppure ai vicini di casa, se non sparisce anche l’altra norma che autorizza la segnalazione anonima (spero sparisca). Saranno sole e da sole rischieranno di morire.

Il resto della discussione è rinviata e a sostenere di rimuovere la questione della violenza di genere dal contesto securitario soltanto M5S, da quel che leggo qui.

E’ da mesi che insistono sulla linea della denuncia d’ufficio, e quella della irrevocabilità della querela ha la stessa, identica, finalità. Ovvero quella di seppellire le donne o imporre una unica modalità di risoluzione del suo problema. Con chi potrà parlare una donna che ha bisogno di aiuto se il tipo di norme che vengono fuori è pericolosamente interventista? Se vuole una donna decidere autonomamente di risolvere in altro modo, come farà? Sarà costretta a vedere trascinare la sua vicenda in tribunale, tra giudici e polizie varie, perché lo Stato eserciti i suoi muscoli a dimostrare quanto è forte e potente?

E se la denuncia metterà ancora più in pericolo quella donna, se produrrà maggiore attrito, se lui si arrabbierà di più, sarà lo Stato a fornire una adeguata protezione? Metterà in carcere anche lei per tutelarla? La comprenderà in uno speciale programma per testimoni all’americana con nome finto, casa e lavoro e latitanza in un altro Stato? Sappiamo che non è così.

In Italia la donna denuncia, una, due, tre volte, per chi crede che quella sia una buona soluzione, il processo dura una eternità, e infine lui, che sia in galera o meno, che abbia regole da rispettare o no, se decide di ammazzarla va e l’ammazza.

Quante saranno quelle che non diranno più a nessuno quello che succede? Perché è questa l’unica cosa che si otterrà con questa norma. Se prima una donna aveva forse una speranza di costruire reti solidali attorno a se’ per tentare di salvarsi… con questa legge, invece, rimarrà da sola. E creperà. In nome della legge, decisa dallo Stato e dalle donne del Pd.

E grazie eh!

Leggi anche:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.