Acchiappa Mostri, Antiautoritarismo, R-Esistenze, Violenza

#Russia: vigilantes condominiali e caccia all’omosessuale

1175280_341394499328422_1275096334_n

A proposito di quello che succede in Russia a seguito delle decisioni prese contro tutto ciò che viene definita “propaganda omosessuale”. Un documento che parla di delazione e discriminazione di soggetti. Buona lettura e se possibile fate circolare. Grazie!

>>>^^^<<<

Di Matteo R.

Secondo la notizia riportata da questo sito, in un edificio della città di Rostov Oblast è stato posto un annuncio sconvolgente:

Cari residenti,

Secondo la nostra supervisione dell’ edificio, nel 1-2 trimestre del 2013, nel vostro palazzo abbiamo scoperto persone queer (gay, lesbiche ed ecc …).

Vi chiediamo di vigilare su queste persone che stanno compiendo propaganda omosessuale.

Si prega di notare, che la propaganda di relazione non tradizionale da parte di tali persone può avvenire non solo direttamente, per esempio, descrivendo il vantaggio di vivere come un omosessuale, offrendo rapporti sessuali a voi e alla famiglia; non solo per gli abiti insoliti o per il comportamento innaturale, ma la propaganda può essere anche perpetrata a poco a poco, avendo esempi di propaganda omosessuale in casa per diversi anni.

Si ricorda, che un omosessuale può essere vestito molto semplicemente, SEMBRA UGUALE A VOI e può essere bello comunicare con lui e conoscerlo. Ricordate che un omosessuale non conosce i limiti di età e una persona che fa propaganda omosessuale può essere un ragazzo appena diplomato o un vecchio.

Aumentate la vostra vigilanza quando parlate con i vostri vicini, mentre state controllando la posta e gli ascensori. Si può facilmente diventare un bersaglio di propaganda omosessuale e, da qui, il passo è breve per diventare omosessuale e iniziare la propaganda molestando le persone oneste.

Se avete il sospetto che uno dei vostri vicini di casa compie propaganda omosessuale, informate immediatamente i corpi degli affari interni, agenti di polizia locale o usando i numeri: 02 o 240 60 30.

Amministrazione.

#Advocate.com riporta anche la notizia della perquisizione dell’appartamento di un attivista gay (Alekseev) al quale sono state sequestrate delle apparecchiature elettroniche.

L’associazione Spectrum Human Rights inoltre ha pubblicato nuovi video di molestie e aggressioni da parte dei soliti gruppi omofobi, che eviteremo di pubblicare ma che sono disponibili sul sito dell’associazione e sulla loro pagina Facebook.

–>>>Segui la pagina facebook Biko – Informazione Online

Leggi anche:

Russia: tra omofobia e repressione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.