Antiautoritarismo, Autodeterminazione, Critica femminista, Precarietà, R-Esistenze, Satira

#StigmaKills: dal Pdl chiedono provvedimenti “urgenti” per #sexworkers “riaffiorate” a Roma!

rho-4

A Roma qualcuno invoca l’emergenza prostitute. Dice che “stanno riaffiorando” come se il sindaco che c’era prima le avesse spinte giù a forza per farle annegare (in quale zona del Tevere erano state seppellite?). Come si trattasse di immondizia che bisogna far sparire (un bell’inceneritore?). Come non si trattasse di persone.

Un piddiellino invoca “provvedimenti urgenti” da parte del sindaco di Roma e da quel che dice parrebbe che il suo problema sia di morale e di decoro. Lo chiama “abbruttimento” e dice di incontrarne dappertutto. E’ letteralmente circondato. C’è un’orda di prostitute che ha invaso la città, così come gli immigrati avrebbero invaso l’Italia. Lo stesso piglio emergenziale e le stesse richieste che si fanno per chiedere che non si lascino “riaffiorare” quegli zombies dei migranti.

riaffiorandoDunque che provvedimenti “urgenti” bisogna assuma il sindaco? Una bella ordinanza (a Roma c’era ma è “scaduta) come tante già realizzate in altre città in cui le sex workers si condannano a restare ancora più a margine o al buio affinché siano meglio aggredite e violentate?

Le prostitute a Roma non solo sono oggetto di repressione e stigma che le criminalizza ma subiscono violenze e non mi pare ci sia un grande interesse in questo senso. Uno stigma che si accompagna a razzismo e transfobia, giacché le sex workers sono spesso straniere o trans. Qualche anno fa giusto nelle periferie romane si poteva assistere a scene raccapriccianti. C’erano persone che trascinavano prostitute trans per i capelli. E ancora oggi possiamo leggere di Andrea, trans uccisa a bastonate, o delle prostitute pestate e aggredite a Porto Sant’Elpidio, o di qualcuno che si diverte a fare il tiro a segno in balestra con le prostitute di Traiano.

E tutto ciò mentre altri colleghi del partito dell’uomo che chiede provvedimenti urgenti, per fare dis-affiorare le prostitute, guardano con approvazione il referendum che promuove l’abrogazione della Legge Merlin, giacché affermano che i soldi delle sex workers siano utili a sanare i bilanci in perdita dello Stato.

Che dire: il livello del dibattito è deprimente e se a Roma ancora si discute in questi termini tanto dimostra che non basta il cambio di un sindaco per cambiare la mentalità di una metropoli. I pregiudizi restano, lo stigma pure, con tutte le conseguenze che ne derivano.

Leggi anche:

—>>>Referendum #LeggeMerlin: come prendere soldi dalle SexWorkers senza riconoscere diritti

Quel che è stato pubblicato, documentato, tradotto e scritto su sex working, provvedimenti e affini a partire da questo ultimo post (in basso trovi tutti i link) e dalla tag @sexworkers

4 pensieri riguardo “#StigmaKills: dal Pdl chiedono provvedimenti “urgenti” per #sexworkers “riaffiorate” a Roma!”

  1. Ciao 🙂 L’ordinanza “anti-prostitute”, così come alcuni altri provvedimenti geniali della giunta Alemanno (ordinanza contro lavavetri e quella anti-bivacco), è scaduta a giugno scorso (quella contro il bivacco mi pare sia in scadenza ad agosto) e il sindaco Marino ha deciso di non rinnovarle (il vicesindaco ha dichiarato «Dobbiamo fare una valutazione sugli effetti che ha prodotto l’ordinanza. La faremo con il prefetto e il questore e valuteremo quale ruolo può svolgere Roma Capitale in questo senso. La cosa intollerabile è che sul nostro territorio ci sia lo sfruttamento e su questo siamo tutti impegnati ». ), di qui l’alzata di scudi del PDL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.