Antisessismo, Attivismo, Critica femminista, R-Esistenze

Mettici il culo e sovverti le pubblicità sessiste!

598596_416312168435949_1261440808_n

Una delle cose che ti fanno per istigare consumi, a te donna a te uomo a te chiunque tu sia, è importi un modello estetico dominante perché tu risponda a parametri di un modello unico di perfezione nazista.

I corpi che vedi nelle pubblicità sono perfetti, senza smagliature, ciccia, cellulite. Anzi ti mostrano una pelle perfetta e levigata e ti dicono che la cellulite è una malattia e che se tu sfuggi a quei parametri sei malatissima pure tu.

Corpi ritoccati con photoshop, irraggiungibili, mentre i vostri specchi vi rimandano indietro immagini diverse, distorte, che tentano di censurarsi, levigarsi, corpi che si sforzano in tutti i modi di somigliare a quelli della modella o del modello tal dei tali.

Quanto poi questo diventi causa di disturbi, dell’alimentazione o di altro genere, lo sanno in tanti/e.

La pubblicità è dunque molto normativa e non è ricorrendo alla censura che consentite una diffusione di immagini e ruoli differenti. Non è dicendo che le nudità vanno coperte per difendere la dignità delle donne che si risolve il problema. Quanto piuttosto sovvertendo e mettendo in giro altre nudità, le nostre, per quel che sono, imperfette, reali, fatte di smagliature, cellulite e ciccia. Perché altrimenti si arriva in questo preciso momento della stagione estiva e ci sono quelli e quelle che non escono e che si vergognano dei propri corpi al punto che evitano di andare a godersi il mare, il sole, gli amici, la vita.

I corpi sono belli tutti, e vi assicuro che anche nelle relazioni è tutta una questione di chimica e non di “perfezione”. Datevi fiato. E se possibile, come hanno fatto le Mujeres Libres parodiando la pubblicità dell’intimo Roberta, metteteci il culo, i vostri corpi. E anche questo è antifascismo viola.

Roberta

Roberta-2

Leggi anche:

Come sovvertire le pubblicità

Come sovvertire immagini e fumetti

10 pensieri riguardo “Mettici il culo e sovverti le pubblicità sessiste!”

  1. Ha ha! Bella. Personalmente mi imbarazzerebbe abbastanza la foto alle natiche, ma capisco il valore della protesta. Non può esserci spazio solo per ventenni col cerone: il mondo vero è tutt’altro.

  2. D’accordo su tutto , ma non sulla presunta imperfezione delle nostre nudità , che definirei perfette nella loro varietà ed unicità 🙂

  3. Ma hanno ragione secondo me. Istigano a migliorarsi (e sì, per me, e non solo per me, il biglietto da visita è importante). Altrimenti saremmo tutti grassi e flaccidi (e scontenti), come gli Americani…

    1. Perché secondo te una persona con la fissa della perfezione é felice e sta bene? secondo me no, e non sono la sola a pensarla così. Un conto é curarsi esteticamente, altra cosa é la ricerca della perfezione. Il biglietto da visita non c’entra nulla, le persone non mostrano addominali e culo quando escono di casa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.