Antiautoritarismo, Antifascismo, Critica femminista, Precarietà, R-Esistenze, Violenza

L’antiviolenza sulle donne che consolida il fascismo

All’ennesima donna che in privato mi comunica le sue difficoltà e alla fine quello che le serve e che nessun@ le dà è reddito e lavoro. L’emergenzialità sulla questione della violenza sulle donne è un bell’alibi per non provvedere sul serio e non dare alle donne l’opportunità di essere indipendenti dal punto di vista economico.

Come si scrive in un post le politiche paternaliste e autoritarie contro la violenza sulle donne

esprim(ono) dunque chiaramente la linea governativa in materia, che è quella di mettere sotto tutela le donne in quanto apparati riproduttivi dello stato-nazione in crisi, affidando loro il welfare privatistico familiare. Attraverso la tutela del genere femminile in realtà si riafferma e si tutela l’ordine sociale tradizionale, basato sulla famiglia etero-patriarcale“.

In poche parole tutto ciò si chiama “fascismo“.

Per ricordare insieme quel che succede in Italia:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.