FinchéMorteNonViSepari

Cattiva se racconti il tuo personal/politico

Non puoi dire questa cosa, mi dicevano.

– Perché non rispetti il punto di vista di chi pone l’agenda delle priorità politiche femministe.

– Ma quell’agenda non dovrebbe partire dal personal/politico?

– Ah, si, ma certo. Ma non dal tuo. Piuttosto un personal/politico un po’ mio, un po’ di quell’altra, un po’ come ti dico io.

– Ma io ti sto solo raccontando quello che ho vissuto e non è che mentre lo vivevo avevo in mente le priorità d’agenda femminista. Io vivevo e basta.

– Si ma non puoi essere così irresponsabile. Quando racconti quel che racconti devi rappresentare un sentire comune.

– Ma il sentire comune a chi? Non certo a me. E io non conto?

– Se tu non vedi quel che vedo io sei un po’ malata, hai dei problemi, bisogna che ti curi, sei preoccupante.

– ???

– Ma si, certo, tu sei qui a parlare, in un luogo pubblico, devi fare attenzione a quel che dici…

– ???

– Fingi di non capire. Bisogna essere in malafede per ragionare in questo modo oppure stai sicuramente architettando un piano diabolico e distruttivo contro l’umanità…

– ???

– Non puoi essere così perfida da non intuire che la tua storia, che non è la mia, mi ferisce alquanto…

– ???

– Vedi? E’ questo atteggiamento che rende impossibile ogni discussione. Io faccio una critica politica e tu non rispondi… e poi non venirmi a dire che sono io che faccio polemica…

– ???

– Non mi puoi censurare. Non sei mica a casa tua, qui. Sei su un blog pubblico e se non ti piace quello che ti viene detto allora parla da sola in una stanza chiusa… tu non accetti le critiche e non sai confrontarti con la gente.

– ???

– Sei una fascista. Sei una nemica delle donne. Vaffanculo. Iena.

Io, veramente, volevo solo raccontare una storia. La mia storia.

NB: Marina è un personaggio di pura invenzione. Ogni riferimento a fatti, cose e persone è puramente casuale. Nel suo about dice “Vorrei parlare di violenze nella coppia, nelle relazioni, e tentare di riflettere insieme a voi su una cosa che troppo spesso vedo trattare in modo assai banale.

Annunci

2 pensieri riguardo “Cattiva se racconti il tuo personal/politico”

  1. Sto leggendo un libro che mi ha fatto pensare più di una volta a questo blog: “Il potere dei senza potere” di Vaclav Havel. Consiglio, se non l’hai letto 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.