Annunci

In Italia precarietà e debiti ti uccidono: grazie governo, grazie Bce!

violenzaè88999rosalbaIo non ho parole. Davvero. Tre persone si suicidano per debiti e povertà e la ministra Fornero che dice? Secondo Repubblica dice questa roba qui:

Sono profondamente addolorata per questo fatto tremendo. E per la solitudine che devono aver vissuto queste tre persone. Evidentemente hanno sentito troppo forte il peso della crisi che stiamo vivendo. Adesso, dobbiamo onorare la loro memoria lavorando in modo costruttivo, tanto più che ci sono piccoli segnali di ripresa“, ha detto. “Oggi – ha aggiunto Fornero – chi punta il dito contro di me e il governo che rappresento, accusandomi di eccessiva rigidità, se non avessi fatto quello che ho fatto, per esempio l’innalzamento dell’età per la pensione, mi avrebbe attaccato per inefficienza“.

Sai cosa ce ne facciamo del dolore dei membri del governo che se ne fregano della povera gente. Poi mi si spiegherà cosa significa “devono aver sentito troppo forte il peso della crisi” perché la “crisi” non è una roba astratta che c’è chi la sente di più e chi meno. C’è tanta gente che è nei guai e annaspa o sopravvive, rischia lo sfratto, è già fuori casa, non è in grado di vivere e progettare, e questa cosa non arriva, così, per un “sentire” individuale, come se fosse responsabilità dei singoli che non la pigliano troppo bene mentre dovrebbero sorridere anche se hanno voglia di impiccarsi. Questa cosa ha responsabilità precise, nomi e cognomi, leggi che hanno massacrato lo stato sociale, diritti sacrosanti, ammortizzatori sociali, pensioni, e la Fornero può consolarsi quanto le pare con il fatto che sennò l’avrebbero attaccata per inefficienza ma se un ministro, come fosse una burocrate qualunque, antepone il timore di un attacco per inefficienza alla responsabilità che ha nei confronti delle persone che rappresenta, anche se non l’hanno mai eletta, mostra perfettamente quali sono le sue priorità.

Non c’è nulla da giustificarsi in una occasione del genere. Semmai c’è da restare a capo chino, in silenzio, e ad assumersi, e parlo di tutto il governo e di chi prima d’ora ha voluto questo sfacelo, la responsabilità della strage che puoi vedere contando il numero di morti, di suicidi, di gente disperata, uomini, donne, che si danno fuoco, si impiccano, si uccidono a vicenda per mettere fine al dolore, perché non sanno dove sbattere la testa, con chi ti pignora anche l’aria, con chi ti lascia senza più neppure una speranza…

Ogni volta, e succede troppo spesso, e di questa strage di innocenti nessuno si occupa perché è molto meglio fare finta che non esista, ogni volta che si suicida qualcun@ io penso perché mai non abbia fatto casino, non abbia preso a randellate il mondo, non abbia fatto la rivoluzione.

Poi mi do pure una risposta. Se provi a fare la rivoluzione il governo ti manda la polizia in piazza a manganellarti. Oppure dicono che eri malat@, che non ce l’hai fatta, perché dipende sempre e soltanto da te, capisci? Sono solo cazzi tuoi e fine così. Devi addirittura vergognarti di pensare male, di voler fare casino. Devi vergognarti di esistere, perché i debiti sono un problema tuo, perché se non ce la fai è colpa tua, perché siamo choosy, no Fornero? E lo vedi quanto siamo choosy in Italia? Siamo choosyssimi e ci si suicida per passare il tempo.

Parlo di precarietà quasi ogni giorno. La precarietà delle donne, degli uomini, dei ragazzi, le ragazze, le donne, le persone, di qualunque età e sesso e etnia, e mi chiedo davvero perché quella che è una emergenza sociale non sia percepita in quanto tale, quanto deve essere enorme il livello di rincoglionimento al quale ci sottopongono con mille sedativi sociali, psicofarmaci televisivi, mediatici, celando la tragedia che stiamo vivendo e che riguarda tante, troppe persone che puoi guardare attorno, a partire da te che mi leggi e che sai bene quanto tutto vada di merda anche se sei lì che leggi e ti consoli e vai avanti per non deprimerti.

Non è più il momento di giustificare niente. Bisogna davvero smetterla di delegare. Bisogna arrabbiarsi, tutti quanti. Altro che Stato, altro che ministri. Ma andassero a quel paese tutti quanti. Perché loro hanno il culo coperto. Siamo noi che siamo destinati ad un futuro forse perfino peggiore di quello delle tre persone che si sono suicidate. Ditemi: chi tra voi percepirà una pensione? Chi vive di contratti precari? Come pensate di sopravvivere quando nessuno più, ma proprio nessuno, vi darà da lavorare? Cosa farete? Cosa faremo?

E con tre generazioni massacrate dalla precarietà e i vecchi che non sanno più come aiutare i figli e i nipoti e ora persino i pronipoti questi stanno lì a preoccuparsi di fare i primi della classe per farsi dare un bel voto sulla pagella dalla Bce e dalla Merkel?

Ci tolgono tutto. Vita, lavoro, pensioni, sanità, istruzione… E ancora parlano. E ancora stanno lì a dire cazzate in televisione. Ma basta. Davvero. Basta.

Annunci

Comments

  1. Ci si fa un viaggio, si comincia da Grecia/Cipro e si finisce in Jugoslavia. Il tutto senza muoversi da casa.

  2. Sarebbero bastate meno di mille euro al mese per circa tre anni, il tempo che andasse in pensione visto che era un esodato. UNO DI QUELLI CHE LEI SI E’ RIFIUTATA DI CONTEGGIARE. Con 30 mila euro si potevano mantenere in vita tre persone, meno di un mercedes classe E “che ti fa capire dove vuoi arrivare”. Ricchi del cazzo. Bisognava mettergliela così e avrebbe capito che con pochi soldi avrebbe potuto fare qualcosa e forse si sarebbe rimpicciolita da sola a pensare ai soldi spesi da lei per il solo guardaroba da ministra. Io sono incazzatissimo ma è come dici te, dopo che ti sei incazzato o ti ammali per colpa del sangue oppure cerchi di filosoffeggiare. piuttosto che dargli la soddisfazione di togliermi di torno cerco di fare in modo di riuscire a vivere il più possibile. E’ l’ unico modo per vedere qualche cadavere in più di nemico passare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: