I cybercorpi

Teresa sposta il braccio con un movimento lento. Poi si ferma e resta imbambolata, come se fosse un manichino. Gli occhi socchiusi, una smorfia al posto delle labbra e quel braccio in una posa gentile, teso in aria, come se un filo lo reggesse dall’alto. Quando passa l’infermiera la chiama forte – TERESA – e […]

La divergente

La storia di questo film è tratta dal primo libro (Divergent) della trilogia scritta da una giovanissima Veronica Roth. Ce ne sono altri due dai quali, penso, verranno fuori altrettanti sequel, Insurgent e Allegiant. Libro e film sono pensati per ragazzi e anche la narrazione, in effetti, basa la trama su una storia che coinvolge […]

Linciaggio per #Schettino e per chi invoca il garantismo

Per me non è affatto una sorpresa leggere che mentre mi assentavo dal web stava accadendo quello che accade sempre. La società “innocente” si erge su tutto e tutti per delimitare spazi e dire chi può vivere o morire, pollice su o pollice giù. Gente alienata e facebook dipendente che avrà mille scheletri nell’armadio, che […]

La società innocente

Tra tante persone incontrate non ce n’è una (o quasi) che mi abbia detto “io no, non sono innocente“. Ho un difetto, una contraddizione, ho fatto una cattiva scelta. Il mondo scorre alla ricerca di questa purezza d’animo, la verginità morale, la mente candida, il cuore nobile, e non c’è un uomo o una donna […]

Pausa per “motivi” di salute

Come forse chi mi segue già sa in questi giorni non sono stata molto bene. Per chi si preoccupa per me: sappiate che mi sto prendendo e si stanno prendendo cura di me. Tornerò presto o comunque appena posso. Nel frattempo vi avviso che tra un po’ di ore, il tempo che voi avrete letto questo […]

#Gaza e il femminismo di cui non ho bisogno

Ve la racconto in modo semplice, anche perché oggi è stata una giornata complicata, io non sono stata molto bene e non ho molta energia per dirla meglio. Mi scuso a priori per la mancanza di diplomazia, ma ricordate che non c’è mai nulla di personale e che il mio è semplicemente un giudizio politico. […]

#TheLottery e dintorni: se i figli sono di proprietà dello Stato!

Quel che è vero: i genitori sono chiamati a fare i sorveglianti autoritari, i normalizzatori dei figli per conto dello Stato, paternalista, che esige uno squadrone di bambini cresciuti come soldatini, tutti uguali, secondo un unico metro educativo, senza tollerare alcuna diversità, e chi non è d’accordo come minimo si becca la tata in casa a cura […]

Vicenza – don’t touch our sisters! basta stupri, basta impunita’!

Su Global Project trovate alcune considerazioni dei gruppi di compagn* vicentini che hanno organizzato l’iniziativa contro i militari accusati dello stupro di una giovane donna in quella città. Lo ricopio qui. Buona lettura! >>>^^^<<< Considerazioni a margine della vicenda che ha visto una giovane donna stuprata da due militari U.S.A. Come è ormai noto alle cronache […]

#Gaza: israeliane razziste e l’istigazione allo stupro delle palestinesi

Chiara mi segnala un paio di cose. Chiarendo che, a volte, accade anche il contrario, così la lascio raccontare. La prima: “Parlando di maschilismo. Ho trovato oggi questo articolo [QUI la traduzione in italiano] dal titolo:”La guerra di Israele contro le donne di Gaza e il loro corpo”. Dall’articolo traggo una sintesi: Il consiglio cittadino di Or […]

La fine del sionismo è una questione femminista

Da Incroci De-Generi: Questa traduzione vuole essere di sostegno alla lotta congiunta della rete  INCITE, donne e persone trans di colore contro la violenza, nella denuncia dei crimini commessi dal sionismo contro la popolazione palestinese, crimini che intrecciano  sessismo e razzismo. La lotta contro la violenza di genere, per l’autodeterminazione e la libertà riproduttiva  riguarda sempre […]

#Gaza #FreePalestine: ebrei che dicono “Not in my name!”

Provo a fare una sintesi, parzialissima, di quello che sta succedendo in questi giorni in giro per il mondo in opposizione al massacro del popolo palestinese ad opera dell’esercito israeliano. Silenzio e complicità, direi, da parte di molti governi occidentali che hanno bisogno che Israele sia lì a rappresentare una roccaforte militarizzata e armata dall’occidente […]

#Legge40: io dico si al donatore anonimo

Leggo questo e al di là del fatto che mi pare si discuta di una ministra che, in un modo o nell’altro, forse, intende opporre altre regole al via libera dato dalle sentenze a proposito di fecondazione eterologa (già usata in Toscana), mi chiedo come si possa, oggi, da femminista voler mettere un freno al desiderio […]

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 18.881 follower